Davide Ravera consulente finanziario indipendente logo

Come investire a 30 anni

Come investire a 30 anni? Ecco tutto ciò che devi sapere per poter investire a 30 anni con piena consapevolezza per raggiungere i tuoi obiettivi finanziari di breve, medio e lungo termine.

Per qualsiasi dubbio o domanda, contattami. Sono Davide Ravera, consulente finanziario indipendente iscritto all’Albo OCF, e posso aiutarti a costruire un tuo portafoglio efficiente e personalizzato con la massima trasparenza. La prima call è gratuita: ti aspetto!

Iniziare a investire a 30 anni

Se sei qui, hai già dimostrato di essere consapevole dell’importanza di pianificare il tuo futuro finanziario, un passo significativo che molti non compiono durante la propria giovinezza. A 30 anni, avrai sicuramente già accumulato una preziosa esperienza e, molto probabilmente, starai entrando in una fase della tua vita in cui la solidità finanziaria diventa sempre più importante.

Quindi, come creare il tuo portafoglio efficiente, bilanciato e ben diversificato? Innanzitutto, partiamo dalle basi, ovvero conoscere le 4 principali asset class in cui investire:

  • Azioni: le azioni rappresentano una quota della proprietà in una società. Mentre possono essere più volatili, storicamente offrono rendimenti più elevati a lungo termine. A 30 anni, puoi permetterti di assumere una certa dose di rischio per sfruttare al massimo il potenziale di crescita dei mercati azionari.

  • Obbligazioni: titoli di debito emessi da società o governi. Sono meno rischiose a breve termine, ma è importante considerare la gestione del rischio a lungo termine. In questa fase della vita, potresti bilanciare il tuo portafoglio con un mix equilibrato di azioni e obbligazioni.

  • Materie prime: oro, argento, petrolio e altre materie prime possono fungere da protezione contro l’inflazione. Con una prospettiva a lungo termine, la diversificazione in materie prime può aggiungere stabilità al tuo portafoglio.

  • Investimenti immobiliari: gli investimenti nel settore immobiliare possono offrire una diversificazione preziosa. A 30 anni, potresti considerare l’acquisto di una casa come investimento immobiliare iniziale, sfruttando il potenziale di crescita a lungo termine del mercato immobiliare.

Ricorda sempre che investire richiede pianificazione, disciplina e pazienza, ma una strategia di investimento allineata ai tuoi obiettivi, alla tua tolleranza al rischio e al tuo orizzonte temporale farà la differenza nel raggiungimento dei tuoi obiettivi. Inoltre, un investimento fondamentale a 30 anni è dedicare tempo ed energie alla tua formazione finanziaria: la conoscenza è la tua migliore alleata nel mondo degli investimenti.

Guida finanziaria su come investire a 30 anni

Ecco una guida step by step su come investire a 30 anni:

  1. Crea la tua fonte di reddito: prima di tutto, è fondamentale creare una fonte di reddito stabile. Che tu stia impegnato a tempo pieno come dipendente, freelance o imprenditore, un reddito costante è fondamentale per creare solide basi finanziarie prima di iniziare ad investire.

  2. Impara a fare budgeting: fare budgeting ogni mese è il metodo ideale per mantenere il controllo delle entrate e delle spese mensili. La consapevolezza delle tue spese ti consentirà di risparmiare una percentuale del tuo reddito per avviare il tuo piano di investimento.

  3. Investi sulla tua formazione finanziaria: come ben saprai, la formazione finanziaria è essenziale per prendere decisioni informate e sostenibili nel tempo, per cui puoi sempre approfondire questi argomenti attraverso libri e risorse online provenienti da fonti autorevoli.

  4. Definisci i tuoi obiettivi di vita: Che sia l’acquisto di una casa, la creazione della tua famiglia o il pensionamento anticipato, traduci questi desideri in obiettivi finanziari chiari e misurabili. Questo processo fornirà una direzione chiara per le tue strategie di investimento.

  5. Crea il tuo fondo di emergenza: il fondo di emergenza non è altro che una somma mantenuta sul conto corrente, che servirà come salvagente in situazioni di emergenza, imprevisti o perdita del lavoro. Si consiglia generalmente di riservare al fondo di emergenza almeno 6 mesi di spese, ma è una somma variabile da persona a persona.

  6. Crea il tuo portafoglio di investimenti: parti dall’asset allocation per determinare la distribuzione ottimale del tuo capitale tra le diverse asset class. La strategia che adotterai dovrà riflettere la tua tolleranza al rischio e gli obiettivi finanziari che hai definito in precedenza.

  7. Valuta in quali strumenti finanziari investire: una volta definita la tua asset allocation ottimale, esplora strumenti finanziari specifici come ETF, azioni, obbligazioni singole e altri strumenti d’investimento, selezionando quelli con spese gestionali contenute e un track record positivo.

  8. Scegli il broker attraverso il quale investire: la selezione del broker è cruciale. Puoi optare per piattaforme offerte da servizi bancari o da broker online come Directa, Interactive Brokers, Degiro e Scalable Capital, che offrono servizi efficienti e costi competitivi.

  9. Rivolgiti ad un professionista indipendente: se hai bisogno di aiuto nella scelta dei tuoi investimenti, puoi affidarti ad un consulente finanziario indipendente iscritto all’Albo OCF, un professionista che potrà offrirti una consulenza trasparente, priva di vincoli e senza alcun conflitto di interesse.

  10. Ribilancia periodicamente il tuo portafoglio: poiché il mercato è in costante evoluzione, è essenziale riequilibrare il tuo portafoglio almeno una volta all’anno. Assicurati quindi che l’allocazione rifletta sempre i tuoi obiettivi finanziari e, se necessario, intervieni con misure correttive per ribilanciare i tuoi investimenti.

Vuoi creare il tuo Portafoglio personalizzato?

Contattami per una consulenza finanziaria, ti aiuterò a creare il tuo portafoglio personalizzato con la massima efficienza, trasparenza e professionalità.

Esempi di portafoglio a 30 anni

Esploriamo ora nel dettaglio alcuni esempi di portafogli per gli investitori 30enni. Una premessa doverosa: questi sono soltanto portafogli di esempio, che tengono conto di scenari tipici per questa fase della vita, ma che non sono personalizzati sulle specifiche esigenze e obiettivi individuali di ogni investitore. Pertanto, è decisamente improbabile che questi portafogli siano perfettamente adatti alla tua situazione personale.

Detto ciò, esaminiamo ora alcuni esempi di portafoglio per investire a 30 anni:





1. Portafoglio azionario a 30 anni

Anche a 30 anni da un punto di vista totalmente tecnico potrebbe aver senso un portafoglio completamente azionario. A seconda della capacità di accettare periodi di grandi cali, improbabili ma possibili sul mercato azionario, si può inserire qualche piccola percentuale di altre asset class, come oro od obbligazioni. 

E’ un alternativa che potrebbe non compromettere il rendimento, anzi migliorarlo. Il core di un portafoglio che punta alla crescita dovrebbe comunque essere azionario.

Come investire a 20 anni

2. Portafoglio aggressivo diversificato a 30 anni

Per i 30enni che desiderano investire in un portafoglio ben diversificato, dunque più bilanciato e meno volatile rispetto ad un portafoglio 100% azionario, è possibile valutare una composizione di portafoglio che comprenda diverse asset class. Ecco un esempio di portafoglio diversificato ma comunque aggressivo a 30 anni:

  • 70% Azioni: ETF azionari Paesi Sviluppati, ETF Azionari Paesi Emergenti ed eventuali azioni singole.
  • 15% Obbligazioni: ETF obbligazionari o singoli titoli obbligazionari statali o corporate.
  • 13% Materie prime: ETC in Oro e Commodities per coprirsi dall’inflazione.

La percentuale può essere poco più elevata o poco più bassa spostando verso obbligazioni a seconda interessi proteggersi da un cigno nero (oro), situazione economica negativa (obbligazioni a reddito fisso – nominale) o inflazione (materie prime).

  •  2% Cripto: possiamo inserire una piccola percentuale di portafoglio su criptomonete, o strumenti legati al mondo della blockchain. Questa parte del portafoglio è altamente speculativa, con rendimenti attesi elevati, ma anche grandi possibili perdite. A seconda degli interessi e preferenze personai questa può essere sostituita con altri investimenti a più alto rischio come equity crowdfunding per startup, crowdfundinf immobiliare o p2p lending.
Portafoglio diversificato 30 anni

3. Portafoglio diversificato per acquisto casa a 30 anni

Un obiettivo importante a 30 anni potrebbe essere quello dell’acquisto della prima casa. In questo caso è importante accumuare su un  portafoglio ben diversificato che permetta di avere rendimenti anche sul breve periodo.

Dato che a 30 anni ci attendiamo di acquistare casa nel breve periodo potrebbe essere consigliabile una grossa parte di portafoglio allocata su strumenti poco volatili come:

  • 30% Azioni: ETF azionari Paesi Sviluppati, ETF Azionari Paesi Emergenti ed eventuali azioni singole.
  • 30% Obbligazioni: ETF obbligazionari o singoli titoli obbligazionari statali o corporate.
  • 20% Materie prime: ETC in Oro e Commodities per coprirsi dall’inflazione.
  • 20% Mercato monetario (0-1 anno), oppure conto deposito non vincolato

 

Portafoglio acquisto prima casa 30 anni

È essenziale tenere a mente che la distribuzione percentuale di ciascuna classe di asset dovrebbe essere attentamente calibrata in base alle tue esigenze individuali. Per creare insieme il tuo portafoglio personalizzato non esitare a contattarmi, sono disponibile per una prima chiamata conoscitiva gratuita per conoscerci meglio e per avviare insieme un eventuale percorso di consulenza.

CONSULENZA

Consulenza finanziaria a 30 anni

Piacere di conoscerti, sono Davide Ravera, consulente finanziario indipendente iscritto all’Albo OCF e al CFA Program.

Se ti stai informando su come investire a 30 anni nel migliore dei modi, puoi valutare una consulenza finanziaria indipendente con me per creare insieme il tuo portafoglio bilanciato, efficiente, ben diversificato e, soprattutto, personalizzato sui tuoi obiettivi.

Clicca qui sotto per accedere alla prima call gratuita.

Marco F
Spicy Sparks Srl
Leggi Tutto
Davide Ravera è un professionista serio ed affidabile, sempre puntale nei suoi consigli e sempre aggiornato sulle dinamiche di mercato. Riesce a capire perfettamente le esigenze del cliente ed a costruire una strategia ad-hoc in base alle disponibilità finanziare, propensione al rischio ed obiettivi nel medio-lungo termine. Non posso che raccomandarlo per la gestione del proprio patrimonio.
Stefano G
Dirigente
Leggi Tutto
Competenza, serietà e professionalità sono i requisiti minimi che un consulente finanziario deve avere per essere considerato tale, ma nel caso di Davide Ravera si va ben oltre puntando dritto all’eccellenza unendo a tutto ciò la capacità di trasmettere e infondere la passione che lo anima nella sua professione con semplicità e dedizione, doti non scontate di questi tempi e che perciò lo rendono “prezioso”. Un grazie sincero! Stefano
Maurizio F
IT Manager
Leggi Tutto
Davide mi ha da subito stupito per la sua serietà e per la sua preparazione tecnica. Nonostante la giovane età, trasmette grande affidabilità e dimostra una notevole padronanza del mondo della finanza. Sono pienamente soddisfatto di averlo scelto come consulente finanziario, lo raccomando a chiunque voglia avere la certezza di ricevere i migliori consigli per la gestione dei propri investimenti
Francesco C
Studente
Leggi Tutto
Ho svolto col consulente Davide Ravera 6 sessioni di coaching di grande valore. Ho apprezzato moltissimo l’impostazione pratica delle lezioni, con la giusta quantità di teoria applicata però sempre a situazioni reali.
Simone A
Senior Biotechnologist
Leggi Tutto
Ho iniziato a seguire Davide tramite il suo canale YouTube. Ho sempre apprezzato la sua preparazione e la sua professionalità e questi due fattori mi hanno convinto ad iniziare un rapporto di collaborazione affinché potesse diventare il mio consulente di finanza personale.
Luca T
Audit Manager
Leggi Tutto
La consulenza di Davide riguarda o ha riguardato: investimenti sul mercato azionario/obbligazionario, investimenti in fondi pensione e vantaggi fiscali di varia natura. Trovo che Davide sia molto preparato, professionale e disponibile e penso che la nostra collaborazione possa andare avanti per ancora molti anni!
Lorenzo T
Lavoratore Autonomo
Leggi Tutto
È con molto piacere che do la mia recensione a Davide Ravera, fin da subito ha saputo capire le mie esigenze e creare insieme un'ottima strategia di investimento. Sempre presente e disponibile. Grandissima professionalità e umanità. I miei soldi non potrebbero essere affidati a una persona migliore, sono contento del percorso fatto insieme e sono sicuro che sarà un lungo viaggio con grandi soddisfazioni.
Federico F
Studente
Leggi Tutto
Ho appena cominciato un percorso di consulenza con Davide, persona molto disponibile e competente con una visione a 360 gradi del mercato. Lo consiglio sicuramente!
Stefano S
Lavoratore Autonomo
Leggi Tutto
Ottimo consulente, sempre pronto e disponibile al dialogo motivando le scelte con valide argomentazioni. Segue quanto concordato in fase di programmazione senza distrazioni. Ci sono i presupposti per una lunga e proficua collaborazione.
Precedente
Successivo